giovedì 14 gennaio 2010

Protezione contro le inversioni di polarità

Un lettore del blog mi ha chiesto un circuitino semplicissimo per evitare che accidentali inversioni di polarità possano danneggiare un carico collegato ad una sorgente di tensione continua. La soluzione che propongo è realizzata con un diodo ed un relè con bobina in continua collegato come illustrato nello schema seguente. Il diodo D attiva la bobina del relè RL solamente se la polarizzazione è coerente con la polarità della tensione che si vuole fornire al carico e una volta attivato il relè tale tensione viene trasferita, tramite i contatti dei due scambi, al carico. In caso contrario (cioè quando la polarità delle tensione di ingresso è invertita) la bobina del relè non viene attraversata da corrente in quanto il diodo risulta polarizzato inversamente e quindi gli scambi si trovano nella posizione di riposo mantenendo scollegato il carico che risulta quindi protetto dalla tensione potenzialmente dannosa. Questa soluzione consente di proteggere carichi anche molto elevati senza bisogno di utilizzare grossi diodi rettificatori: la portata del circuito infatti è definita dalla capacità dei contatti del relè impiegato. Lo schema proposto attiva anche un led  (R, L) quando la polarità è invertita, informando che il carico non è sotto tensione.

1 commento:

capaso ha detto...

Per risparmiare potenza quando il carico è alimentato correttamente consiglio di invertire la polarità del diodo D e di collegare il carico ai contatti NC del relè in modo che questo si ecciti solo nel caso ci sia una inversione di polarità, mentre rimanga diesccitato quando la polarità in ingresso risulta corretta, consumando così meno energia.
Bye bye

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...