domenica 11 luglio 2010

L. Pirandello - Quaderni di Serafino Gubbio operatore [1925]


In questo romanzo emerge la visione pirandelliana di un mondo dominato da condizioni sociali e psicologiche di inautenticità e dal continuo scambio tra realtà e finzione. I "quaderni" sono il diario di un uomo-macchina che si identifica a poco a poco con l'occhio cinematografico, che fa propria l'impassibilità della cinepresa davanti a tutto ciò che le accade davanti. Il distacco dell'operatore Serafino dal mondo che lo circonda culmina nella suprema freddezza con cui egli "gira" la scena di un delitto di gelosia che inaspettatamente si compie sotto i suoi occhi e nel mutismo fatale e simbolico che da quel momento suggella per sempre la sua voce.

Quaderni di Serafino Gubbio operatore (I grandi libri)

1 commento:

Anonimo ha detto...

Genial dispatch and this post helped me alot in my college assignement. Say thank you you for your information.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...