venerdì 26 settembre 2008

Beppe Fenoglio - Il partigiano Johnny [1968]


Fughe e scontri, vita disagevole e randagia, reazioni e slanci dei giovani «ribelli» che, spesso infantilmente crudeli negli atti di violenza, convivono giornalmente con sofferenze e morte quasi in un indotto stato di trance, costituiscono, proprio perché non enfatizzati, i momenti di un racconto drammatico, teso, che solo una lettura superficiale o una cecità di parte poteva scambiare per intenzionale e quasi goliardica demistificazione del movimento partigiano e del «periodo crudo e miracoloso» della Resistenza.

Il partigiano Johnny (Super ET)

1 commento:

Anonimo ha detto...

interesssante cmq sono talmente tnt i gettoni ke adesso ne usero un po

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...