domenica 31 maggio 2009

Paper Model - Falco Merlino [Falco Columbaris]

Circa un anno fa ho realizzato questo bel modello di Falco Merlino (Falco Columbaris), ma non ho mai avuto modo di scattare qualche foto e pubblicarla nel blog (probabilmente perché in quel periodo avevo distrutto l'ennesima fotocamera...). Il nome scientifico di questo volatile descrive proprio i suoi gusti alimentari: infatti la sua preda preferita sono gli inermi colombi, come si può vedere dalla foto in fondo al post. Il modello riproduce l'animale in scala 1:1. L'operazione più complicata è stata farlo stare in equilibrio sul piedistallo che solitamente utilizzo per i modelli di aerei. Una curiosità: Merlin è anche il nome di un famoso propulsore prodotto dalla Rolls Royce e montato sugli Spitfire inglesi.








sabato 30 maggio 2009

Paper Model - Piedistalli

Riporto il link di questi bellissimi piedistalli, utili per esporre e valorizzare al meglio le creazioni cartacee che ogni tanto mi capita di realizzare. Sono quattro tipi diversi, ognuno dei quali è disegnato in varie grandezze.
http://www.jleslie48.com/base01/

giovedì 28 maggio 2009

Altro esemplare di LC - Meter

Riporto la foto di una bella realizzazione di Capaso LC Meter, racchiuso in un contenitore di un vecchio video splitter VGA defunto.

martedì 26 maggio 2009

domenica 24 maggio 2009

W i sposi! #2


Oggi Alessandro e Cinzia convolano a nozze! Sono molto dispiaciuto di non poter essere presente alla cerimonia (e soprattutto al pranzo...), ma cause di forza maggiore mi hanno impedito di essere fisicamente lì con loro anche se la mia partecipazione a distanza e stata comunque intensa.
Ai novelli sposi vanno i miei più sentiti auguri!

Sonda RF per trasmettitori

In questi giorni sto riprendendo un po' di esperimenti radio e mi sono trovato di fronte alla necessità di valutare il livello di potenza di alcuni piccoli trasmettitori. Non disponendo di strumentazione particolarmente sofisticata ed non avendo bisogno di misure molto precise, ho deciso di realizzare la semplice sondina RF oggetto di questo post. Il dispositivo è semplicissimo, come si può vedere dallo schema elettrico, e l'unico componente particolare è il diodo veloce HP2820 che sono riuscito a reperire con un po' di fortuna in un negozietto dalle mie parti. Questo componente consente infatti di rettificare tensioni RF fino a 3GHz e, una volta inserito nel circuito qui proposto, fornisce una tensione continua legata al valore di potenza che arriva dall' ingresso RF In. Avevo previsto di montare tutto all'interno di una scatolina per montaggi RF, ma non riuscendo a trovarne a buon mercato ho deciso di costruire anche quella con dei pezzetti di vetronite ramata, predisponendo dei connettori BNC per l'ingresso, la resistenza di carico da 50 o 75 ohm e per la tensione continua di uscita da portare all'oscilloscopio o ad un voltmetro. La scelta di montare esternamente la resistenza di carico da 50 ohm è stata dettata dal fatto che disponevo di molti terminatori per reti su coassiale e che a volte mi capita di operare con trasmettitori e sistemi a 75 ohm: rendendola staccabile ho quindi la possibilità di scegliere la resistenza più opportuna. C'è da tener presente che il diodo riesce a sopportare una tensione inversa di soli 15V e che quindi tutto il dispositivo consente di misurare potenze molto basse. Per utilizzarlo con trasmettitori di media potenza consiglio di usare un accoppiatore direzionale, collegando la sonda ad una porta di misura di quest' ultimo. Come accennato, la misura non è particolarmente precisa, ma con questo strumentino dispongo ora di una tensione continua legata alla potenza dell'emissione di un tx incognito e posso fare dei confronti tra vari esemplari di amplificatori.



Emile Zola - La gioia di vivere [1884]


Nell'ironia amara della Gioia di vivere Émile Zola ha rappresentato un insieme prodigioso di umanità. Pochi fra i suoi romanzi più importanti sono grandi come la storia di questa semplice famiglia borghese, i cui drammi mediocri e terribili si svolgono nello scenario maestoso del mare, un mare feroce come la vita, al pari della vita spieiato e infaticabile, un mare che lentamente inghiotte un povero villaggio di pescatori costruito nell'ansa di una scogliera. E sull'intero libro plana, nero uccello dalle ali spiegate, la morte. GUY DE MAUPASSANT

La gioia di vivere (Classici)

sabato 16 maggio 2009

Tx ATV Sperimentale - v. 0.1

Le sperimentazioni sulla TV in FM continuano e dopo il collaudo e la taratura del trasmettitore ATV da 50mW con PLL, oggi ho realizzato in pochi minuti un utile mini-trasmettitore video utilizzando un vecchio VCO per cellulari recuperato diversi anni fa a qualche fiera. Non ero sicuro che si potessero modulare così profondamente questi oscillatori, come richiesto nelle trasmissioni video in FM, ma provando a collegare una sorgente video al piedino di Tuning il risultato è stato veramente interessante: l'immagine veniva ricostruita dal ricevitore in modo più che soddisfacente, mantenendo i colori e rimanendo stabile e nitida. Ho riportato alcune foto dell'immagine di un monoscopio proveniente dall'uscita video-composito del mio portatile e, anche se non sono particolarmente chiare, rendono comunque l'idea di quello che sono riuscito ad ottenere. La gamma di frequenze che sono riuscito a coprire va da 900MHz a 960MHz regolabili sommando una tensione continua al segnale video modulante, ricavata tramite un potenziometro multigiri. La distanza massima alla quale sono riuscito ad inviare il segnale è di circa 5 metri, ma in progetto ho la realizzazione di qualche piccolo amplificatore di potenza per rendere tutto il sistema un po' più robusto (a dire la verità sono quasi tentato di utilizzare qualche modulo ibrido dei terminali veicolari da 10W, ma mi sa che è un po' rischioso...). L'aspetto più divertente è che ho realizzato tutto andando a recuperare i componenti rovistando tra i cassetti e gli angoli dimenticati del mio laboratorio, dove sono riuscito anche a scovare una scatolina metallica per racchiudere il tutto.





giovedì 14 maggio 2009

Dentro la testa del Capaso

Ultimamente per degli accertamenti clinici mi sono sottoposto all'esame della risonanza magnetica alla testa e le immagini che sono state prodotto mi hanno colpito a tal punto che ho deciso di pubblicarne alcune sul blog. Io non riesco a riconoscere molti particolari anatomici, se non i bulbi oculari, il cervello e un pezzo di midollo spinale. Riporto anche il referto finale, che dice:
Non sono state evidenziate significative alterazioni del segnale proveniente dall'encefalo. Regolari le strutture agli angoli ponto-cerebellari, anche dopo somministrazione di mezzo di contrasto paramagnetico per via endovenosa. Il sistema ventricolare è in asse, simmetrico e di volume nella norma.
Molte informazioni interessanti su questo metodo di indagine medica si trovano alla voce Risonanza Magnetica di Wikipedia, dove si può cogliere l'enorme contributo che hanno dato alla medicina discipline come la elaborazione digitale delle immagini e l'impiego dei segnali a radiofrequenza, argomenti, come è noto, di notevole interesse per il Kso.




mercoledì 13 maggio 2009

Ricevitore Sat Analogico per trasmissioni ATV

Dopo molte ricerche, finalmente sono riuscito a recuperare un bel ricevitore satellitare analogico per le mie trasmissioni sperimentali in ATV. Reperire questo articolo è stato particolarmente difficoltoso, in quanto quelle poche occasioni che mi capitavano o erano in condizioni pessime o mi veniva richiesto un prezzo paragonabile ai ricevitori digitali moderni. Per caso ieri pomeriggio sono passato per un negozio che effettua riparazioni TV e ho chiesto dell'eventuale disponibilità di qualche ricevitore in condizioni dignitose e il personaggio magicamente me ne ha trovato uno con le seguenti caratteristiche: funzionante, con telecomando e addirittura manuale di istruzioni incartapecorito. Il tutto gratis! Anzi, mi ha anche ringraziato perché gli portavo via un po' di ciarpame inutile dal laboratorio. Quindi ho trovato una risposta alle mie richieste a 50 metri da casa e soprattutto senza tirar fuori un euro: definirei la cosa soddisfacente! Il ricevitore, una volta sintonizzato sul canale del mio trasmettitore video, si è subito agganciato al segnale, come si può vedere alcune foto che riporto.



sabato 9 maggio 2009

Paper Model - Green Sea Turtle

Ancora un altro animale cartaceo: uno splendido esemplare di Green Sea Turtle, scaricato direttamente dal sito Canon. Il bello di questo modello è che risulta di semplicissima costruzione ma di grande effetto, come si può vedere dalle foto. Sono in tutto 4 fogli A4 di pezzi e la sua realizzazione non porta via più di un paio di serate di lavoro. Il modello finito è lungo circa 25cm e le zampe anteriori si possono muovere per far assumere alla tartaruga la posa migliore.








martedì 5 maggio 2009

Paper Model - Vespa

Dopo un po' di tempo di inattività la Capaso Paper Model Farm ha prodotto un nuovo modellino cartaceo; vista la buona riuscita della Vespa Piaggio 150 ho realizzato l'insetto che ha ispirato il famoso scooter, ovvero un esemplare di Vespa Cavolaia. Non mi ricordo dove ho scovato questo modello, ma sicuramente posso dire che non è stato dei più facili da costruire, in quanto tutte le istruzioni erano in giapponese e i riferimenti grafici per incollare i pezzi molto scarsi o poco chiari. Alla fine sono comunque riuscito ad ottenere un bell' esemplare di vespa lungo circa 30cm, come si può apprezzare dalle foto che seguono.










sabato 2 maggio 2009

Mary Shelley - Frankenstein ovvero il Prometeo moderno [1818]


Vittorio Frankenstein è un ragazzo che ha sempre vissuto nell'agio e nell'amore della sua famiglia. Ha due fratelli e una sorella-cugina adottiva, Elisabetta, di cui si innamora fin da giovane. È appassionato agli studi e a 17 anni, dopo aver perso la madre a causa della scarlattina, si iscrive all'università di Ingolstad, dove frequenta corsi di scienze, chimica e biologia. Si appassiona talmente agli studi da tentare numerosi esperimenti, tra i quali la creazione della vita. Così Vittorio, dopo notti insonni, continue ricerche negli ossari e un'intensa attività di "macellaio umano" dà origine a un essere, più grande del normale, più alto e robusto, dalla pelle color mummia, gli occhi vacui e giallastri, la fronte alta e spaziosa. Appena il mostro prende vita, Vittorio è spaventato dalla sua stessa creazione, e fugge. Dopo qualche tempo Vittorio apprende la notizia della morte del fratellino, ucciso strangolato, e fa ritorno a Ginevra, dove nel parco rivede il mostro, sua creazione. Capisce che l'assassino è il demone da lui stesso creato, ma non può parlarne con nessuno e viene condannata una sua cara amica per l'omicidio. Vittorio comincia un'esistenza tormentata dai rimorsi, dalla disperazione e follia. Il demone allora, bestia dotata di sentimenti, gli propone di creare un essere femminile uguale a lui, di modo che, schifato dagli uomini, egli avesse una compagna con cui stare, per non vivere in eterna solitudine. Dapprima Vittorio approva, poi però, colto dal pensiero che potesse nascere una progenie di mostri, distrugge quanto compiuto. Il demone allora gli minaccia odio e vendetta eterna e pian piano Vittorio rimane solo sulla terra, perdendo tutti i suoi cari uno ad uno. Così decide di inseguire il demone per vendicare tutti i morti innocenti, ma dopo estenuanti ricerche muore, sfinito al polo.

Frankenstein (Oscar classici)

Henry James - Il carteggio Aspern [1888]


Il carteggio Aspern è un racconto lungo, diviso in nove capitoli. Il tema è la letteratura. Un giovane studioso di Jeffrey Aspern, poeta americano vissuto in età romanticista, per poter mettere le mani sul materiale che presume abbia lasciato a una ex amante ormai vecchissima, non esita a affittare una camera presso le due donne, Miss Bordereau e Miss Tina (questa è la nipote della vecchia). La vicenda si svolge a Venezia. Si tratta di un testo retto da una vicenda lineare, ricca di espedienti tradizionali, ma anche complesso e pieno di implicazioni. Da una parte il bramoso studioso, dall'altra la vecchia avida dei soldi dell'affitto, infine la zitella che nasconde il desiderio di un marito. Su questi forti sentimenti si gioca una trama equivoca, fatta di sotterfugi e menzogne. Alla fine il "tesoro" delle lettere del poeta viene bruciato e il giovane studioso resta a mani vuote (se non per un ritratto del poeta).

Il carteggio Aspern e altri racconti italiani (I grandi libri)
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...