martedì 18 settembre 2007

Vittorino Andreoli - Delitti [2001]

Che cosa spinge una persona, “malata” o “normale”, a compiere atti atroci e apparentemente inspiegabili? Delitti raccapriccianti che scuotono la nostra coscienza e suscitano interrogativi inquietanti. Che cosa si impadronisce della mente dei giovanissimi che progettano lo sterminio dei propri famigliari? Perché la violenza si abbatte anche su sconosciuti come voglia cieca di ammazzare? Qual è il confine fra la volontà consapevole di compiere il male e la perdita del controllo?
Vittorino Andreoli, come perito psichiatra di vari tribunali, ha studiato i delitti più efferati compiuti negli ultimi anni, e in questo libro racconta alcuni casi estremi, i cui protagonisti, tra gli altri, sono Pietro Maso, Nadia Frigerio, Luigi Chiatti, Ferdinando Carretta.
Nella ricostruzione dei fatti, l’autore fa parlare i personaggi, spiega i loro gesti e comportamenti omicidi nel quadro della loro personalità. Delitti è un viaggio negli abissi della mente, uno specchio rivelatore delle oscure pulsioni che attraversano la nostra società.

Delitti. Un grande psichiatra indaga su dieci storie vere di crimini e follia (Superbur saggi)

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...