venerdì 17 agosto 2007

Sonda per frequenzimetro


Oggi ho realizzato questa sonda RF da applicare al mio frequenzimetro, al fine di riuscire a leggere la frequenza dell'oscillatore locale di un ricevitorino supereterodina che sto costruendo.
La difficoltà di leggere direttamente la frequenza di un oscillatore è dovuta principalmente al fatto che quando si collega il probe dello strumento al punto di prelievo del segnale nel circuito, si alterano in maniera molto pesante le condizioni di funzionamento del dispositivo e molto spesso si ottiene lo spegnimento delle oscillazioni.
Infatti, è bene tener a mente che la maggior parte dei frequenzimetri dispone di ingresso a bassa impedenza (circa 50 ohm) che va a caricare eccessivamente il circuito sotto test.
Questo schema mi è stato molto utile in quanto offre al suo ingresso una elevata impedenza, mentre l'impedenza di uscita presenta valori molto bassi in modo da permettere il collegamento allo strumento tramite coassiale a 50 o 75 ohm.
Ho costruito tutto all'intero di una scatolina di metallo stagnato e con uno spezzone di RG174 molto corto mi sono collegato direttamente al gate del fet che costutiva l'oscillatore da testare, riuscendo così leggerne agevolmente la frequenza.
I risultati sono stati molto buoni considerando anche il fatto che il mio frequenzimetro è un po' "sordo" e che quindi ha bisogno di livelli di segnale abbastanza elevati.

http://www.webalice.it/capaso/PROGETTI/SONDA_RF/SondaRF.htm

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...